Perché il vapore è cosí importante

Tutti sanno che il vapore è di grande aiuto durante la stiratura. Tuttavia, pochi sanno perché. Leggi quanto segue e preparati a sapere tutto su questo argomento cruciale.

Dare nuova forma al tessuto

Che cos'è la stiratura? È dare una nuova forma al tessuto, da spiegazzato a liscio. Sembra semplice, ma se si guarda più a fondo si scopre che: La temperatura del ferro da stiro allenta la connessione tra le catene molecolari nelle fibre. La pressione della piastra dà una nuova forma al tessuto e quando si raffredda le connessioni tra le catene molecolari si ricostituiscono. Quindi, quella che era una piega ostinata è ora liscia e resterà tale fino a quando il capo non sarà di nuovo indossato e lavato.

Il vapore accelera il riscaldamento

Rispetto alla stiratura "a secco", l'utilizzo del vapore accelera notevolmente il riscaldamento del tessuto. La temperatura del ferro da stiro allenta la connessione tra le catene molecolari nelle fibre. È un altro modo per dire che con il vapore si stira più velocemente.

L'umidità necessaria

Il vapore non è solo un modo molto efficiente di trasmissione del calore. Il vapore è acqua trasformata in gas e contiene in genere piccole gocce d'acqua, come avrai certamente notato guardando il vapore che fuoriesce da un ferro da stiro. Quindi il vapore trasmette al tessuto anche l'umidità, che è essenziale per i materiali naturali come il cotone.

Non tutta l'acqua bolle a 100° C

Tutti abbiamo imparato a scuola che l'acqua bolle alla temperatura di 100° C e si trasforma in vapore. Questo è vero, ma vale solo a una pressione atmosferica normale e a livello del mare. Quindi, a meno che non si viva da qualche parte in cima al mondo, il vapore che fuoriesce dal ferro da stiro ha una temperatura di 100° C. All'interno di un ferro da stiro, il vapore viene generato sotto pressione in un'unità separata. Maggiore la pressione, maggiore sarà il tempo necessario per l'ebollizione e maggiore sarà il calore del vapore: il vapore generato a una pressione di 5 bar raggiunge già i 150° C. Quindi, la maggiore pressione rende il vapore più caldo e gli consente di penetrare nel tessuto più velocemente e più a fondo.

Ma basta fisica per oggi, grazie per avere letto fino a qui.

Stampa